I migliori film di Alessandro Haber

Alessandro Haber

Alessandro Haber

19/01/1947 (75 años)
Presentiamo la nostra classifica dei i migliori Alessandro Haber film. Ti piace il cinema? O stai cercando un film del tuo attore preferito da guardare stasera? Sicuramente hai qualcosa da vedere o che non sapevi ancora di Alessandro Haber.
Genere:
Disponibile su:
Anno:

Il conformista

Il conformista
7,9/10
  • Genere: Dramma
  • Prima: 21/10/1970
  • Carattere: Drunk blind man
Nel 1937 il professore Marcello Clerici sposa Giulia. Mentre la donna è spensierata, allegra, senza problemi, lui - nonostante i buoni successi come docente di filosofia - è tormentato da un ricordo: a tredici anni ha ucciso Lino Seminara, un autista che ha tentato di avere con lui dei rapporti omosessuali. Da allora Marcello ha abbandonato la pratica religiosa e si è legato strettamente con l'OVRA, la polizia segreta fascista. Per volontà dei suoi dirigenti di partito, deve compiere il viaggio di nozze a Parigi per introdursi nell'ambiente del professore Quadri, un docente universitario antifascista, per consentire al camerata Manganiello di predisporre l'assassinio di questi.

Fantozzi subisce ancora

Fantozzi subisce ancora
6,4/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 01/01/1983
  • Carattere: Dottor Zamprini Loredan
Continua il calvario del ragionier Ugo Fantozzi, impiegato di concetto (frustrato e brutalizzato) in una multinazionale. Dopo una faticosa giornata d'ufficio, alle prese con i soliti problemi e schiavizzato, come al solito, dai colleghi, il povero ragionier Fantozzi deve subire anche una catastrofica riunione di condominio. Parte quindi per una gita con la famiglia a bordo di un incredibile camper. Al ritorno scopre che la sua bruttissima figlia, sedotta e abbandonata, è incinta.

Il ciclone

Il ciclone
6,8/10
La vita della famiglia di Levante e del paesino toscano in cui vive viene improvvisamente stravolta dall'arrivo di una compagnia di splendide ballerine di flamenco, che hanno scambiato il casolare per un'azienda di agriturismo.

La sconosciuta

La sconosciuta
7,4/10
  • Genere: Thriller
  • Prima: 09/10/2006
  • Carattere: Matteo
Una città italiana, ai giorni nostri. La "sconosciuta" si chiama Irena, è arrivata anni prima dall'Ucraina e vive nella città tra i fantasmi del suo passato e la ricerca del presente: su due piani temporali che si intrecciano e si sovrappongono componendo un puzzle intrigante e pieno di costanti tensioni narrative. Chi è veramente Irena? Lo si scopre via via che il racconto procede. E' venuta come tante ragazze dei Paesi dell'Est, diventando preda di uomini senza scrupoli, tra violenze e umiliazioni di ogni specie che la memoria non è riuscita a intrappolare e a risolvere. Un solo bel ricordo, quello di un amore malinconico, struggente e perduto. Oggi la ritroviamo misteriosa e sfiorita ma ancora affascinante nelle dimensioni di un personaggio che nonostante tutto ha conservato, sotto un carattere apparentemente dimesso, una sua fierezza ed un suo potenziale di ribellione...

Quanto basta

Quanto basta
6,5/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 05/04/2018
  • Carattere: Celso
Arturo è uno chef talentuoso, finito dentro per rissa, deve scontare la pena ai servizi sociali tenendo un corso di cucina in un centro per ragazzi autistici dove lavora Anna. Guido ha la sindrome di Asperger e una grande passione per la cucina. L'improbabile amicizia tra i due aiuterà Arturo a cambiare vita.

Il signor Diavolo

Il signor Diavolo
5,9/10
Anni Cinquanta, Italia. Il pubblico ministero Furio Momentè sta raggiungendo Venezia da Roma, inviato dal tribunale per un processo delicato. Un ragazzino di quattordici anni ha ucciso un coetaneo, e la Curia romana vuole vederci chiaro, perché nel drammatico caso è implicato un convento di suore e si mormora di visioni demoniache.

Kidnapping: pericolo in agguato

Kidnapping: pericolo in agguato
5,8/10
Creasy, un ex agente della CIA traumatizzato, ottiene un lavoro come guardia del corpo per Samantha, la figlia dodicenne di una ricca famiglia italiana che vive in una villa sciccosa sulle rive del lago di Como.

Grandi magazzini

Grandi magazzini
5,5/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 06/06/1986
  • Carattere: Umberto Anzellotti, capo del personale
Il direttore di un grande magazzino è alle prese con una cliente miope che è addirittura salita su un cornicione dello stabile; con un vecchio attore in declino che non riesce a pronunciare la battuta giusta per lo spot pubblicitario; con un eccentrico punk che ha vinto in premio merce per un valore di 500.000 lire che non riesce a incassare nonostante l'aiuto di una volenterosa commessa. Altri problemi arrivano quando un timido addetto alle pulizie, Evaristo, viene scambiato per il figlio di Gruber, il direttore della catena commerciale. Il direttore del personale, Anzellotti, a caccia di raccomandazioni, non esiterà a infilargli sua moglie nel letto.

Moschettieri del re - La penultima missione

Moschettieri del re - La penultima missione
5,6/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 27/12/2018
  • Carattere: cardinale Mazzarino
1650 (o suppergiù). Dopo trent'anni di onorata attività al servizio della casa reale i quattro moschettieri hanno abbandonato il moschetto e sono invecchiati: D'Artagnan fa il maialaro e ha il gomito dello spadaccino, più un ginocchio fesso; Athos si diletta con incontri erotici bisex ma ha un braccio arrugginito e un alluce valgo; Aramis fa l'abate in un monastero e non tocca più le armi; e Porthos, dimagrito e depresso (ma lui precisa: "Triste e infelice"), è schiavo dell'oppio e del vino. Ciò nonostante quando la regina Anna d'Austria, che governa una Francia devastata dalle guerre di religione al posto del dissennato figlio Luigi XIV, li convoca per affidare loro un'ultima missione, i moschettieri risalgono a cavallo, di nuovo tutti per uno, e uno per tutti.

Fuochi d'artificio

Fuochi d'artificio
5,9/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 10/10/1997
  • Carattere: Attore di teatro
Il trentenne Ottone conosce uno psicanalista alle Maldive e comincia ad assillarlo con domande pressanti. Perché si sceglie una ragazza piuttosto che un'altra? Perché quando la si presenta agli altri si cerca in ogni modo il loro consenso? Ottone racconterà la sua storia con la speranza che lo psicanalista lo aiuti a fargli capire perché ha preso determinate decisioni.

Parenti serpenti

Parenti serpenti
7,3/10
Si sta per festeggiare il Natale e tutti i parenti si riuniscono per le feste. Tutto sembra andare per il meglio (cenone, messa di mezzanotte e scambio di regali), finché il giorno del pranzo di Natale, Trieste decide di fare un discorso ai figli: i due anziani genitori non se la sentono più di vivere soli e vorrebbero essere ospitati da uno dei figli, ma questi ultimi sono ben lungi dal desiderarlo.

L'ultimo capodanno

L'ultimo capodanno
6,1/10
  • Genere: CommediaDramma
  • Prima: 06/03/1998
  • Carattere: Avvocato Rinaldi
L'azione si svolge la sera di un 31 dicembre a Roma, frammentata in sei appartamenti di due moderne palazzine. Convengono parenti e amici invitati, ma anche un trio di ladri e una comitiva di smandrappati e trucidi burini. È una commedia corale ad alto costo (con ricorso a effetti speciali, persino digitali) sotto il segno di una ridondanza cannibalesca non sempre controllata, connotata in chiave di un grottesco esasperato che tracima in farsa apocalittica. Da un racconto lungo di Niccolò Ammaniti che ha collaborato alla sceneggiatura. Poco in sintonia col “buonismo” imperante alla Pieraccioni, fu ritirato dopo pochi giorni dal regista-produttore in attesa di una 2ª uscita

I laureati

I laureati
6,4/10
I laureati (o meglio "laureandi") del titolo sono Leonardo, neodivorziato, Rocco, metronotte meridionale, Bruno, romano emigrato, Pino, intrattenitore fallito. Quattro trentenni abbondantemente fuori corso, che dividono lo stesso appartamento di periferia cercando di conseguire la laurea più per ossequio ai genitori che per ambizione personale. Di giorno ognuno ha i propri impegni, di sera si ritrovano tutti insieme per raccontarsi e condividere imbarazzi maschili, apparizioni (più o meno fugaci) di donne, debolezze, piccoli drammi e tanta noia quotidiana.

Il paradiso all'improvviso

Il paradiso all'improvviso
5,4/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 19/12/2003
  • Carattere: Taddeo Borromini
Lorenzo è un single impenitente, titolare di un'agenzia che realizza effetti speciali per cinema e Tv ed estremamente soddisfatto della sua vita. I suoi due migliori amici, Taddeo Borromini e Giandomenico Tardella (rampolli di due famiglie nobili da sempre in lotta), invidiano molto la sua libertà. Ma durante una gita a Ischia, Lorenzo incontra Amaranta, tanto affascinante quanto misteriosa e se ne innamora perdutamente.

Youtopia

Youtopia
5,3/10
  • Genere: Dramma
  • Prima: 25/04/2018
  • Carattere: Ernesto
La diciottenne Matilde vive con la nonna e la mamma Laura, una donna che fa i conti con i debiti e i suoi fallimenti. Del tutto scollata dalla realtà e attaccata al suo avatar online, Matilde ha trovato un modo tutto suoi per fare soldi: spogliarsi in webcam. Un giorno, Laura è costretta a rivelare i suoi debiti alla figlia, che pianifica una soluzione ideale per porre fine ai lori guai coinvolgendo inaspettatamente Ernesto, un ricco borghese ossessionato dal sesso e dal possesso.

Amici miei - Atto II°

Amici miei - Atto II°
7,6/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 22/12/1982
  • Carattere: Vedovo
Gli amici si ritrovano sulla tomba del Perozzi e rievocano alcuni dei loro scherzi, tra cui far reggere la Torre di Pisa ai turisti e ingannare un usuraio. Il conte Mascetti, il geometra Melandri, il chirurgo Sassaroli, l'oste Necchi non hanno perso il gusto per le zingarate, nemmeno in occasione dei funerali del quinto sodale, il giornalista Perozzi. Senza timori reverenziali per niente e per nessuno (la Chiesa, la tragica alluvione dell'Arno del 1966), ogni occasione viene sfruttata per feroci beffe, anche fra di loro, nuove di zecca o rievocate. Sette anni dopo il primo fortunatissimo capitolo, la vena degli sceneggiatori e della regia non si è esaurita, e il film vale il precedente, graffiante, sorretto da uno humour crudele che spesso vira al nero. E gli attori sono sempre in gran forma.

Da grande

Da grande
6,4/10
Marco compie otto anni e dopo una giornata difficile a scuola scopre che il padre Claudio non è riuscito a regalargli il grande Lego che gli aveva promesso. Ne nasce un'accesa discussione e Marco corre in lacrime nella sua stanza esprimendo il desiderio di diventare grande. Incredibilmente, dopo pochi secondi, si ritrova nel corpo di un uomo di quarant'anni.

L'ultima ruota del carro

L'ultima ruota del carro
6,6/10
Attraverso le vicende tragicomiche di Ernesto, un uomo qualunque che tenta di seguire le proprie ambizioni senza mai perdere i valori veri della vita, riviviamo le fasi cruciali della storia d'Italia dagli anni '70 ad oggi. Con il sostegno di Angela, la compagna di una vita, Ernesto impara l'arte di adattarsi ai grandi cambiamenti del Paese, senza tradire se stesso ma partecipando alla strane imprese dell'amico Giacinto e degli stravaganti personaggi che il destino metterà sul suo cammino.

Chi l'ha vista morire?

Chi l'ha vista morire?
6,4/10
Due bambine, a distanza di quattro anni l'una dall'altra, vengono uccise nel medesimo luogo. Il padre dell'ultima vittima riesce a scoprire l'assassino dopo che molti degli indiziati sono periti di morte violenta.

Albakiara

Albakiara
1,9/10
Il film è tratto dalla celebre omonima canzone di Vasco Rossi. La "K" del titolo allude alla cosiddetta "generazione K" raccontata dal film, e svela il lato oscuro dei diciottenni di oggi: ragazzi e ragazze ancora in grado di amare ma incapaci di arrestare il degrado della propria generazione.

Attori correlati