I migliori film di fantasy di David Calder

David Calder

David Calder

01/08/1946 (76 años)
Oggi presentiamo i migliori David Calder film. Se sei un grande fan del cinema, sicuramente ne conoscerai la maggior parte, ma speriamo di scoprire un film che non hai ancora visto … e che ami! Andiamo lì con i migliori film di David Calder.

Profumo - Storia di un assassino

Profumo - Storia di un assassino
7,5/10
Nel 1738, a Parigi, in condizioni disagiate, nasce Jean-Baptiste Grenouille. Fin da bambino, dotato di un olfatto molto sviluppato, Jean-Baptiste va alla ricerca di tutti gli odori del mondo. Una volta cresciuto, lavora nel negozio del profumiere Baldini, dove apprende tutti i segreti delle spezie e delle essenze. La sua ossessione, però, rimane quella di riuscire a distillare e conservare il profumo delle donne. Questo incubo lo farà diventare un assassino.

La mummia - La tomba dell'Imperatore Dragone

La mummia - La tomba dell'Imperatore Dragone
5,2/10
La Seconda Guerra Mondiale si è conclusa e anche la vita avventurosa di Rick O'Connell e della consorte Evelyn sembra ormai essersi acquietata nella routine quotidiana di un sontuoso palazzo. Ma non è così perché il passato torna a incrociare la loro strada. Nell'antichità infatti il potente imperatore cinese Han aveva cercato di raggiungere l'immortalità grazie alle arti della strega Zi Juan. Ne aveva però tradito le aspettative amorose nei confronti di un suo generale ed era stato inesorabilmente punito. Trasformato insieme al suo esercito in statue di terracotta, Han è rimasto in attesa di un ritorno che viene puntualmente causato dagli O'Connell i quali si recano a Shanghai (siamo nel 1947) per restituire ai cinesi l'Occhio di Shangri La che è giustappunto ciò che occorre (ma loro non lo sanno) per risvegliare il terribile monarca. Per di più il loro figlio Alex, ormai cresciuto e con il virus dell'archeologia nel sangue, si trova proprio da quelle parti.

Favole

Favole
6,5/10
Sturridge ci propone un film solo apparentemente destinato ai bambini. Perché, con il progressivo affermarsi della fotografia, il dibattito sulla possibilità di catturare immagini di fate e folletti, nell'Inghilterra del secondo decennio del Ventesimo secolo, ci fu realmente. E vide coinvolte personalità del calibro di Conan Doyle e di Houdini, che qui sono affidati a O'Toole e Keitel. C'è anche un Mel Gibson non accreditato in un ruolo cameo.

Attori correlati