I migliori film di Martin Luther King

Martin Luther King

Martin Luther King

15/01/1929- 04/04/1968
Presentiamo la nostra classifica dei i migliori Martin Luther King film. Ti piace il cinema? O stai cercando un film del tuo attore preferito da guardare stasera? Sicuramente hai qualcosa da vedere o che non sapevi ancora di Martin Luther King.
Genere:
Anno:

Da 5 Bloods - Come fratelli

Da 5 Bloods - Come fratelli
6,5/10
  • Genere: DrammaGuerra
  • Prima: 12/06/2020
  • Carattere: Self (archive footage) (uncredited)
Quattro veterani afroamericani: Paul (Delroy Lindo), Otis (Clarke Peters), Eddie (Norm Lewis) e Melvin (Isiah Whitlock, Jr.), ritornano in Vietnam alla ricerca di ciò che rimane del loro caposquadra, caduto in guerra (Chadwick Boseman) e di un tesoro sepolto; i nostri eroi, riuniti dal figlio preoccupato di Paul (Jonathan Majors), combattono le forze dell’uomo e della natura mentre affrontano le ferite segnanti dell’immoralità della guerra del Vietnam.

I Am Not Your Negro

I Am Not Your Negro
7,9/10
  • Genere: Documentario
  • Prima: 03/02/2017
  • Carattere: Self (archive footage)
Con un accesso privilegiato al lavoro dello scrittore James Baldwin, il regista Raoul Peck completa cinematograficamente in lavoro mai finito dell'autore, incentrato sul concetto di razza nell'America di oggi e sulla vita e sugli omicidi di Martin Luther King, Malcolm X e Medgar Evers.

A spasso con Daisy

A spasso con Daisy
7,3/10
  • Genere: Dramma
  • Prima: 13/12/1989
  • Carattere: Himself (voce) (archive footage) (uncredited)
Tra il 1953 e i primi anni Settanta, in Georgia, si sviluppa il rapporto tra una vecchia, bizzosa e burbera signora ebrea e il suo autista di colore, rapporto tra padrona riluttante e servitore saggio che si trasforma in un'amicizia solidale. In filigrana al racconto s'iscrive, con delicatezza, un discorso sul razzismo e sulle minoranze etniche negli USA. Pur con un pizzico di melassa sentimentale, scritto da Alfred Uhry che adattò una sua pièce (premio Pulitzer), è un buon film, intelligente, accurato. Ebbe 9 nomination e 4 Oscar (film, attrice protagonista, sceneggiatura e trucco per l'italiano Manlio Ronchetti). I 2 protagonisti sono strepitosi, D. Aykroyd sorprende con una recitazione sopraffina sotto le righe. J. Tandy (1909-94) ebbe l'Oscar a 80 anni.

The Corporate Coup D'État

The Corporate Coup D'État
7,4/10
  • Genere: Documentario
  • Prima: 18/11/2018
  • Carattere: Self (archive footage) (uncredited)

De Cabral a George Floyd: Onde Arde o Fogo Sagrado da Liberdade

De Cabral a George Floyd: Onde Arde o Fogo Sagrado da Liberdade

King in the Wilderness

King in the Wilderness
8/10
  • Genere: Documentario
  • Prima: 22/01/2018
  • Carattere: Himself (archive footage)

Chasing Trane

Chasing Trane
7,3/10
  • Genere: DocumentarioMusica
  • Prima: 14/04/2017
  • Carattere: Self - Civil Rights Activist (archive footage)

Mike Wallace Is Here

Mike Wallace Is Here
7,4/10
  • Genere: Documentario
  • Prima: 26/07/2019
  • Carattere: Self (archive footage)

XIII emendamento

XIII emendamento
8,2/10
  • Genere: Documentario
  • Prima: 07/10/2016
  • Carattere: Self (archive footage)
Il film inizia con l'idea che il 25 per cento delle persone incarcerate nel mondo sono incarcerate negli Stati Uniti, anche se gli Stati Uniti hanno solo il 5% della popolazione mondiale. "La "13a" classifica la crescita esplosiva della popolazione carceraria americana; nel 1970 erano circa 200.000 i detenuti; oggi la popolazione carceraria è di oltre 2 milioni. Il documentario tocca la schiavitù dei beni mobili; il film di D. W. Griffith "La nascita di una nazione"; Emmett Till; il movimento per i diritti civili; il Civil Rights Act del 1964; Richard M. Nixon; e la dichiarazione di Ronald Reagan sulla guerra alla droga e molto altro ancora.

The Green Book: Guide to Freedom

The Green Book: Guide to Freedom
8,2/10

The Corporation

The Corporation
8/10
  • Genere: Documentario
  • Prima: 10/09/2003
  • Carattere: Self (archive footage)

4 Little Girls

4 Little Girls
7,8/10
  • Genere: Documentario
  • Prima: 09/07/1997
  • Carattere: Self (archive footage) (uncredited)

King: A Filmed Record... Montgomery to Memphis

King: A Filmed Record... Montgomery to Memphis
8,2/10

Io sono curiosa

Io sono curiosa
6/10
  • Genere: Dramma
  • Prima: 10/03/1967
  • Carattere: Himself

Death Scenes 2

Death Scenes 2
4,9/10
  • Genere: DocumentarioHorror
  • Prima: 01/01/1992
  • Carattere: Self (archive footage) (uncredited)

J. Edgar

J. Edgar
6,5/10
  • Genere: CrimeDrammaStoria
  • Prima: 09/11/2011
  • Carattere: Self (archive footage) (uncredited)
Nominato capo dell'FBI dal Presidente Calvin Coolidge, J. Edgar Hoover è un giovane uomo ambizioso nell'America proibizionista. Figlio di un padre debole e di una madre autoritaria, Edgar è ossessionato dalla sicurezza del Paese e dai criminali che la minacciano a suon di bombe e volantini. Avviata una lotta senza esclusione di colpi contro bolscevichi, radicali, gangster e delinquenti di ogni risma, il direttore federale attraversa la storia americana costruendosi una reputazione irreprensibile e inattaccabile. A farne le spese sono i suoi nemici, reali o supposti, tutti ugualmente ricattabili dai dossier confidenziali raccolti, archiviati e custoditi da Helen Gandy, fedele segretaria che rifiutò il suo corteggiamento e ne sposò la causa. Quarantotto anni di 'azioni' (il)legali, otto presidenti e un sentimento dissimulato dopo, quello per il collaboratore Clyde Tolson, Edgar detterà la sua biografia e le sue imprese.

Naqoyqatsi

Naqoyqatsi
6,4/10
Il film, episodio conclusivo della trilogia "Qatsi" (i precedenti, Koyaanisqatsi e Powaqqatsi) è la cronaca dell'evento più significativo degli ultimi cinquemila anni: il passaggio dalla vecchia natura primitiva alla nuova natura inventata dall'uomo, la tecnologia. E' un documento lirico sui temi della civiltà della violenza, dei valori dell'uomo globalizzato e della velocità.

Capitalism: A Love Story

Capitalism: A Love Story
7,4/10
  • Genere: Documentario
  • Prima: 06/09/2009
  • Carattere: Self (archive footage)
Questa volta Michael Moore prende le mosse da lontano, addirittura dall'Impero Romano, per mostrare come i segnali di decadenza di quella potenza antica siano tutti rintracciabili nella realtà odierna. La domanda è più che mai esplicita e con la risposta già incorporata: quanto è alto il prezzo che il popolo americano paga a causa della confusione operata tra il concetto di Capitalismo e quello di Democrazia? Per Moore i due termini non coincidono anzi sono in più che netta opposizione soprattutto ora, dopo la crisi mondiale di cui tutti paghiamo le conseguenze. Per sostenere la sua tesi questa volta il polemista di Flint (cittadina a cui fa ancora una volta ritorno vent'anni dopo Roger & Me) fa un uso molto più ridotto di gag verbali e visive (anche se non ci risparmia un nuovo doppiaggio del Gesù di Zeffirelli in versione liberistico-sfrenata). Perché questa volta il tema è talmente serio che lo spazio per la risata non può che essere ridotto.

Uncle Tom

Uncle Tom
8,2/10

No Direction Home: Bob Dylan

No Direction Home: Bob Dylan
8,4/10

Attori correlati