I migliori film di Toshirō Mifune

Toshirō Mifune

Toshirō Mifune

01/04/1920- 24/12/1997
Se ami il cinema, condividerai questa classifica dei i migliori Toshirō Mifune film, anche se potresti averli ordinati in modo diverso. In ogni caso, speriamo che ti piaccia e, con un po di fortuna, scoprire un film che non conosci ancora su Toshirō Mifune.
Genere:
Anno:

I sette samurai

I sette samurai
8,6/10
  • Genere: AzioneDramma
  • Prima: 26/04/1954
  • Carattere: Kikuchiyo
Nel Giappone del XVI secolo in cui orde di soldati sbandati e dediti al brigantaggio saccheggiano le campagne, la popolazione di un povero villaggio decide di ricorrere ai samurai, nobile casta di soldati di ventura, nella speranza di trovare qualcuno disposto a impegnarsi in un'impresa così umile e così poco remunerata. Li trovano.

La battaglia di Midway

La battaglia di Midway
6,7/10
Ai primi di giugno del 1942 si svolgeva la battaglia aeronavale presso le isole Midway tra giapponesi e americani, che poneva termine alla fulminea espansione giapponese in tutto l'oriente e segnava l'inizio del contrattacco americano che avrebbe portato, il 2 settembre 1945, alla capitolazione del Giappone. Il film narra, in forma di diario, la preparazione strategica e tattica e poi lo svolgimento dello scontro, sia da parte delle forze preponderanti giapponesi, sia da parte di quelle americane, al momento in condizione di inferiorità perché non ancora rimarginate le devastanti ferite loro inflitte nell'improvviso attacco a Pearl Harbour di sette mesi prima.

Rashomon

Rashomon
8,2/10
Kyoto, periodo Heian. Un boscaiolo, un monaco e un vagabondo si interrogano su una vicenda, l'assassinio di un samurai e lo stupro di sua moglie per mano del bandito Tajômaru, che li ha coinvolti come testimoni. Mentre si susseguono le dichiarazioni dei protagonisti davanti a un tribunale sulla loro versione dei fatti, la verità anziché emergere sembra vieppiù allontanarsi. In un Giappone ancora dilaniato dai lasciti del dopoguerra, Kurosawa Akira ritorna a un'altra epoca di morte e sofferenza, quel periodo Heian in cui di fronte alla porta del tempio di Rashô non scorrevano che sangue, violenza e frode.

La sfida del samurai

La sfida del samurai
8,2/10
  • Genere: DrammaThriller
  • Prima: 25/04/1961
  • Carattere: Sanjuro Kuwabatake / The Samurai
Nel XVII secolo un samurai vagabondo arriva in un villaggio insanguinato dalla guerra tra due clan e, con machiavellica strategia, diventa l'ago della bilancia mettendo gli uni contro gli altri. Splendido film d'azione in chiave ironica e di ritmo snello, ma anche limpida parabola sulla cupidigia del denaro con risvolti ironici e una lontana parentela con Goldoni (Arlecchino servitore di due padroni). Yojimbo (che significa "guardia del corpo") è il modello su cui Sergio Leone ricalcò Per un pugno di dollari e Walter Hill Ancora vivo. Ma, forse, all'origine di tutto c'è Red Harvest (Piombo e sangue, 1929) di Dashiell Hammett.

Sanjuro

Sanjuro
8/10
Il seguito della "Sfida del samurai" è un buon film, anche se non all'altezza dell'originale. Girato da Kurosawa per sfruttare il successo del precedente, risulta, comunque, un film valido e divertente, nelle corde del Kurosawa più avventuroso.

La fortezza nascosta

La fortezza nascosta
8,1/10
Due fuggiaschi, seguendo la traccia di un tesoro, giungono in un luogo segreto, dove si nasconde una giovane principessa. Un generale, aiutato dai due, nasconde il tesoro entro un carico di legna, lo carica su due asini e riesce a portarlo, assieme alla principessa, fino al castello del proprio signore, attraversando il territorio del clan rivale.

L'ultimo samurai

L'ultimo samurai
8,3/10
  • Genere: AzioneDramma
  • Prima: 27/05/1967
  • Carattere: Isaburo Sasahara
Nel Giappone feudale, un giovane nobile sposa una donna ripudiata dal figlio del signore di un potente clan. I membri del clan vogliono poi che la donna torni dall'ex marito. Il giovane e la ragazza si oppongono e vengono uccisi. Il padre del giovane parte intenzionato a chiedere giustizia all'imperatore, ma è eliminato a sua volta durante il viaggio.

Il trono di sangue

Il trono di sangue
8,1/10
  • Genere: DrammaStoria
  • Prima: 15/01/1957
  • Carattere: Taketori Washizu
Taketoki Washizu è un nobile a cui viene profetizzata l'ascesa al potere e l'invincibilità fino a quando la foresta non si muoverà verso il suo castello. La profezia si avvera: Washizu, consigliato dalla moglie Asaji, uccide il re ed usurpa il trono, mentre l'amico Miki si impadronisce di un castello. Durante i funerali del re, i guerrieri vengono a conoscenza del delitto e Washizu e Asaji vengono assaliti dai sensi di colpa. Istigato ancora dalla moglie, Washizu esercita ancora di più il suo dispotico potere combattendo contro tutti coloro che lo ostacolano ma, durante un banchetto, l'ombra dell'assassinato gli appare davanti. Intanto una parte del paese si ribella e un esercito marcia contro il castello. Alla fine, Washizu si trova di fronte l'esercito nemico che avanza proteggendosi con i rami degli alberi.

Anatomia di un rapimento

Anatomia di un rapimento
8,4/10
Il figlio di un autista viene rapito, ma è il frutto di un errore di persona. Il vero oggetto del desiderio per lo studente protagonista era il figlio di un industriale. Il commissario di polizia indaga in ricerca del rapitore e si addentrerà nei gironi di un inferno senza uscita.

Barbarossa

Barbarossa
8,3/10
  • Genere: Dramma
  • Prima: 03/04/1965
  • Carattere: Dr. Kyojio Niide ("Red Beard")
Un medico di nobili sentimenti è a capo di un ospedale per povera gente. Il suo assistente imparerà da lui a stabilire un contatto umano, prima che professionale, con i pazienti.

1941 - Allarme a Hollywood

1941 - Allarme a Hollywood
5,8/10
Pochi giorni dopo l'attacco a Pearl Harbor, sulle coste della California infuria la psicosi dell'invasione. È il 13 dicembre 1941. Al largo c'è un sommergibile giapponese. In cielo sfreccia un aviatore pazzo. Il 1° fiasco nella carriera di S. Spielberg. Fantastoria col piede sull'acceleratore, ma spesso il motore s'imballa. Qua e là geniale, sempre eccessivo. Molte risate e il merito è della squadra degli effetti speciali. Scritto da Bob Gale e Robert Zemeckis, i futuri autori di Ritorno al futuro (1985), doveva essere diretto da John Milius. Su Laserdisc ne esiste una versione più lunga di 26 minuti. Il portaordini in motocicletta è il regista John Landis, in una rara apparizione senza barba.

Cane randagio

Cane randagio
7,8/10
Un giovane poliziotto (Toshiro Mifune) si lascia rubare la rivoltella che serve a commettere vari delitti, ma che gli permette infine di ritrovare l'assassino. Più che d'un film poliziesco a suspense si tratta però d'una descrizione di Tokyo nell'atmosfera di smarrimento e di miseria creata dalla disfatta, coi suoi disoccupati, i suoi banditi, le sue prostitute, gli occupanti, le rovine. Bellissima la sequenza finale: un combattimento tra i fiori d'una palude. Il protagonista, interpretato dall'attore preferito di Kurosawa, è un tipo inquieto e di carattere assai complesso, che insegue continuamente se stesso. E' un film d'una certa importanza, benché non tra i preferiti del regista, che affermò di aver voluto fare" un film alla Simenon".

L'angelo ubriaco

L'angelo ubriaco
7,7/10
  • Genere: Dramma
  • Prima: 27/04/1948
  • Carattere: Matsunaga
Tokyo, fine della seconda guerra mondiale. Il gangster Matsunaga, rimasto ferito durante il "lavoro", va a farsi curare dal Dr. Sanada. Scopre così di avere la tubercolosi ma, troppo orgoglioso per ammetterlo, rifiuta l'aiuto del dottore, intenzionato a guarirlo. Il medico però non si dà per vinto e, nonostante le brutali reazioni dell'uomo riesce, dopo ostinati tentativi, a convincerlo a curarsi.

Sole rosso

Sole rosso
6,8/10
  • Genere: Western
  • Prima: 15/09/1971
  • Carattere: Kuroda Jubei
I banditi assaltano il treno dove viaggia l'ambasciatore giapponese che sta andando a Washington, lo uccidono e gli rubano una preziosa spada. Un samurai della scorta per lavare l'onta deve recuperare il prezioso oggetto e, per farlo, si allea ad uno dei fuorilegge che è stato tradito dai compagni. La lunga caccia dei due termina nel corso di un assalto dei pellirosse da cui si salvano in pochi.

Grand Prix

Grand Prix
7,2/10
  • Genere: AzioneDramma
  • Prima: 21/12/1966
  • Carattere: Izo Yamura
l film si apre con la spettacolare collisione tra il pilota americano Pete Aron e l'inglese Scott Stoddard, al Gran Premio di Formula Uno di Montecarlo. Pete ne esce illeso, Scott ne avrà per parecchi mesi. La lotta per il titolo mondiale è ormai un affare tra Pete, l'italiano Barlini e il francese Sarti, ma fra una drammatica competizione e l'altra agli assi del volante non mancano certo le emozioni sentimentali.

I cattivi dormono in pace

I cattivi dormono in pace
8/10

Samurai 3 - Duello sull'isola Ganryu

Samurai 3 - Duello sull'isola Ganryu
7,6/10
Prosegue l'ascesa di Musashi Miyamoto, ancora conosciuto come Takezo, al titolo di samurai più forte della storia del Giappone. Dopo essere stato richiesto come istruttore di scherma dallo Shogun, Takezo accetta la sfida di un abilissimo samurai: Kojiro Sasaki. Nell'anno di tempo prima della sfida finale, Takezo si ritira in un piccolo villaggio a coltivare la terra, seguito da due donne entrambe innamorate di lui.

大菩薩峠

大菩薩峠
7,9/10
  • Genere: AzioneDramma
  • Prima: 25/02/1966
  • Carattere: Toranosuke Shimada

Miyamoto Musashi

Miyamoto Musashi
7,4/10
Takezo parte con il suo amico Matahachi e si schiera con l'esercito di Mitsunari Ishida nella grande battaglia di Sekigahara. Per Takezo è solo l'inizio di una serie di avventure che lo porteranno a scontrarsi con tutto il suo villaggio e quasi a morire se non fosse per l'amore di Otsu, che lo salva dalla prigionia e per la magnanimità del monaco Takuan, suo mentore, che lo riabilita facendolo diventare un samurai con il nome di Musashi Miyamoto. Musashi scopre così il peso dei doveri di un Samurai e pur di viaggiare e fare esperienza lascia Otsu ad aspettarlo senza certezza di ritorno.

Duello nel Pacifico

Duello nel Pacifico
7,3/10
  • Genere: DrammaGuerra
  • Prima: 19/12/1968
  • Carattere: Captain Tsuruhiko Kuroda
Naufraghi su un'isola deserta del Pacifico, un pilota americano e un ufficiale della Marina giapponese, nemici in guerra, cercano di stabilire norme di sopravvivenza. Ma il conflitto li dividerà. Al montaggio il film fu modificato dalla produzione che vi appiccicò un finale di bombardamento che distruggeva tutta l'isola. Il messaggio pacifista è appesantito da un impianto allegorico, ma non sono molti i registi che come Boorman sanno mettere in immagini il rapporto dell'uomo con la natura selvaggia.

Attori correlati