I migliori film di Giulio Massimini

Giulio Massimini

Giulio Massimini

Oggi presentiamo i migliori Giulio Massimini film. Se sei un grande fan del cinema, sicuramente ne conoscerai la maggior parte, ma speriamo di scoprire un film che non hai ancora visto … e che ami! Andiamo lì con i migliori film di Giulio Massimini.
Genere:
Disponibile su:
Anno:

Emanuelle in America

Emanuelle in America
5,2/10
  • Genere: DrammaMistero
  • Prima: 05/01/1977
  • Carattere: Waiter at Venice Party
Emanuelle è una fotoreporter che lavora per un giornale scandalistico. Il suo direttore la manda in giro per il mondo in cerca di scoop. Ritornata a New York, riesce a entrare a fare parte dell'harem della villa del miliardario Van Darren, per un servizio di rara importanza. Il colpo fotografico riesce e, dopo gli elogi del suo direttore, Emanuelle viene invitata a Venezia, nel palazzo di un duca, amico di Van Darren che l'ha aiutata a fuggire dalla villa, dove fotografa una festa molto particolare durante la quale a ognuno degli invitati viene offerta una fetta di torta: chi vi troverà un confetto d'oro riceverà un premio speciale.

Pierino contro tutti

Pierino contro tutti
4,8/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 19/09/1981
  • Carattere: Padre di Luigi
Faccia da impunito, svogliato, indisciplinato, accanitamente ripetente, Pierino mette in subbuglio la famiglia, la scuola, le persone che incontra.

Le foto di Gioia

Le foto di Gioia
5,7/10
Nella villa di Gioia, proprietaria di una rivista per soli uomini, viene assassinata una modella, testimone un ragazzo paralizzato che abita nella casa adiacente. Al primo omicidio ne seguono altri, accompagnati da messaggi fotografici e minacce contro Gioia. La polizia sospetta di Flora, proprietaria di una rivista concorrente, ma la realtà è ben diversa e sarà proprio il vicino paralitico a risolvere in extremis la situazione.

W La Foca

W La Foca
5,2/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 28/03/1982
  • Carattere: portiere Mario
Nonostante il nome, Andrea è una ragazza, una bella ragazzona veneta piovuta a Roma per fare carriera. Intanto fa la colf presso una famiglia di mattocchi.

Fantozzi subisce ancora

Fantozzi subisce ancora
6,4/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 01/01/1983
  • Carattere: Presidente del seggio elettorale
Continua il calvario del ragionier Ugo Fantozzi, impiegato di concetto (frustrato e brutalizzato) in una multinazionale. Dopo una faticosa giornata d'ufficio, alle prese con i soliti problemi e schiavizzato, come al solito, dai colleghi, il povero ragionier Fantozzi deve subire anche una catastrofica riunione di condominio. Parte quindi per una gita con la famiglia a bordo di un incredibile camper. Al ritorno scopre che la sua bruttissima figlia, sedotta e abbandonata, è incinta.

Sballato gasato completamente fuso

Sballato gasato completamente fuso
5,1/10
Patrizia (Edwige Fenech), giornalista di un settimanale romano, è stufa di non essere tenuta nella giusta considerazione dal suo direttore Eugenio Zafferi (Enrico Maria Salerno). Pur di riuscire ad ottenere un incarico degno del proprio talento, lancia una sfida al suo capo: se riuscirà a scrivere un articolo degno della prima pagina dovrà essere promossa, altrimenti dovrà cedergli per una notte le sue appetitose grazie... Zafferi accetta la sfida e, su consiglio della navigata redattrice Orietta Fallani (Liu Bosisio), assegna a Patrizia un'inchiesta sulle fantasie erotiche degli italiani. A complicare tutto ci pensa Duccio (Diego Abatantuono), un tassista di origini meridionali, che ovviamente ha posato gli occhi sulla bella giornalista.

Fantozzi contro tutti

Fantozzi contro tutti
7,1/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 20/11/1980
  • Carattere: Componente del Gran Consiglio dei 10 assenti
Il ragionier Ugo Fantozzi è un perdente nato: per lui i problemi dell'ufficio e del vivere quotidiano sono tragedie immani. Come solcare il traffico cittadino, trovare un parcheggio, trattare con i colleghi, soddisfare i capi, partecipare alle manifestazioni organizzate dal sindacato.

Ho vinto la lotteria di Capodanno

Ho vinto la lotteria di Capodanno
5,8/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 06/06/1989
  • Carattere: don Paolino
Paolo Ciottoli (Paolo Villaggio), cronista per un quotidiano romano, decide di suicidarsi perché le cose gli vanno male: solo al mondo, vessato dai colleghi e dal capoufficio, oberatissimo dai debiti e inseguito dagli strozzini. Le tenta tutte senza risultato fino a quando, mentre trangugia del detersivo, si accorge di essere il possessore del biglietto vincente della lotteria di capodanno (cinque miliardi di lire). Dopo una terrificante lavanda gastrica torna a casa, ma il biglietto è sparito: lo aveva nascosto sotto un'antiquata macchina da scrivere, che gli è stata pignorata insieme a tutti i mobili dagli ufficiali giudiziari.

Sesso e volentieri

Sesso e volentieri
5/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 14/10/1982
  • Carattere: giornalista del telegiornale (episodio Domenica in)
Nel ricco panorama della commedia italiana ci sono tanti buoni film, anche ottimi film, ma qualcuno ha una marcia in più. Sarà per la regia di Dino Risi, per la sceneggiatura firmata Vanzina, o per la simpatia di interpreti come Johnny Dorelli, laura Antonelli, Gloria Guida. Il fatto è che "Sesso e volentieri" resta sempre, nel suo genere, uno del film più divertenti e più graditi al pubblico.

Zucchero, miele e peperoncino

Zucchero, miele e peperoncino
5,7/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 03/10/1980
  • Carattere: poliziotto ferito
Il film si articola in tre episodi comici, nei quali i protagonisti raccontano in un tribunale le loro vicissitudini. Nel primo episodio Lino Banfi interpreta un pugliese che, a causa di un errore di un commissario, viene scambiato per Matteo Pugliese, un pericoloso assassino evaso. Una giornalista molto sexy convinta di aver messo le mani sullo scoop della sua carriera, finisce per peggiorare la posizione del malcapitato. Nel secondo Pippo Franco è un laureato disoccupato che si finge donna per farsi assumere come domestica in una casa, dove il proprietario Duilio è un manesco macellaio e sua moglie Mara una donna infelice e maltrattata da quest'ultimo. Nell'ultimo episodio Renato Pozzetto è un tassista coinvolto in un rapimento a "fin di matrimonio" da un clan di siciliani.

Ricchi, ricchissimi... praticamente in mutande

Ricchi, ricchissimi... praticamente in mutande
5,5/10
Durante un processo, tre persone raccontano i propri guai: un poveraccio che vive in una baracca su una spiaggia presa d'assalto da un gruppo di nudisti, poi un uomo truffato da una finta turista tedesca che lo lascia e poi un industriale in crisi, che diventa l'oggetto dei desideri di uno sceicco arabo...

Vieni avanti cretino

Vieni avanti cretino
7,1/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 07/04/1982
  • Carattere: The Cardinal
Un ex galeotto è alle prese con i problemi di reinserimento nella società. Scarcerato grazie a un'amnistia, Pasquale Baudaffi per prima cosa vuole passare in una casa di tolleranza di sua conoscenza, ma al suo posto trova uno studio dentistico. I successivi tentativi di trovare lavoro come barista, garagista e quindi in una ditta di elettronica daranno risultati altrettanto disastrosi. Sarà infine un cagnolino smarrito a risolvere i suoi problemi...

Fracchia la belva umana

Fracchia la belva umana
6,7/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 22/12/1981
  • Carattere: Poliziotto
Belva Umana è il soprannome del più spietato ed efferato criminale in circolazione, ricercato dalle polizie di tutto il mondo. Ma questi ha un sosia identico in tutto e per tutto a lui: Giandomenico Fracchia, impiegato in una fabbrica dolciaria. Per evitare che i due vengano scambiati, il commissario Auricchio consegna un lasciapassare a Fracchia al fine di distinguerlo dal pericoloso criminale. Ma la Belva, scoperto il suo sosia, si introduce a casa sua e da quel momento i due dovranno condividere un'unica identità ed un'unica vita.

Le comiche 2

Le comiche 2
5,4/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 20/12/1991
  • Carattere: Massimini
Due stralunati individui usciti da un grande manifesto, dapprima sono infermieri su di una autoambulanza impazzita, poi in divisa da metronotte, danno la caccia ad un ladro penetrato in un grande magazzino, quindi diventano l'uno pilota e l'altro hostess su di un aerotaxi, creando molti guai e precipitando in piena Africa su un fortino di legionari. Qui arruolati i due sono inviati in missione in un campo di indigeni a far danni, per finire nei panni di Babbo Natale nella casa di un giudice, dove una festa infantile si trasforma in catastrofe. Al termine delle avventure, la bizzarra coppia rientra nel manifesto, annunciando ai passanti che le loro avventure non sono finite.

Un povero ricco

Un povero ricco
6,1/10
Ossessionato dalla paura di diventare povero, Eugenio, che è molto ricco, si esercita a vivere senza denaro. Si fa assumere come uomo delle pulizie e va ad abitare in una casa popolare. Qui conosce Marta, una donna oberata da problemi economici, ma seria e onesta. Con lei si rifà una vita, naturalmente da ricco.

Fantozzi va in pensione

Fantozzi va in pensione
6,2/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 22/12/1988
  • Carattere: Nonno al parco
Una vita da travet, decenni da mezzemaniche lasciati alle spalle perché, se Dio vuole, sorge il giorno in cui tutto questo appartiene al passato, in cui si aprono le rosee prospettive di un'esistenza diversa, di un meritato e sereno riposo, con tanto tempo libero da riempire come meglio si crede, in pace e tranquillità. Forse così accade agli altri pensionati, ma non certo al rag. Ugo Fantozzi, la cui vita da ex lavoratore è fatta di stress e di frustrazioni forse più che ai tempi dell'ufficio.

Fantozzi In Paradiso

Fantozzi In Paradiso
5,6/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 22/12/1993
  • Carattere: Sacerdote del primo funerale
Cacciato di casa dalla figlia sposata, Fantozzi scopre di avere una settimana di vita. La fedele moglie Pina gli organizza una notte d'amore con la donna dei suoi sogni, la Silvani. Appurato che si trattava di una diagnosi sbagliata, colto da infarto per la gioia, Fantozzi muore, ma in paradiso trova un Buddha che lo condanna a reincarnarsi.

Odio le bionde

Odio le bionde
6,3/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 12/09/1980
  • Carattere: Waiter (uncredited)
Emilio Serrantoni è un grande scrittore di gialli, ma purtroppo nessuno lo sa. Timido e insicuro, ha accettato di pubblicarli con la firma di un altro, Donald Ross, cui vanno la fama e la maggior parte dei soldi. Accanito giocatore, egli però perde regolarmente. Dopo una sconfitta particolarmente pesante, Donald ha bisogno urgente del nuovo lavoro di Emilio che si intitola 'Odio le bionde' in cui si racconta di un furto ad un villa i cui sistemi di allarme sono identici a quella del'editore Brown. Per una serie di equivoci due ladri veri pensano che Emilio sia il loro basista.

La furia dei barbari

La furia dei barbari
4,8/10
Pellicola in costume. È l'anno 568, e Kovo, capo del villaggio barbaro di Ruter, violenta ed uccide la moglie di Toryok, capo del villaggio di Nyssia. Dopo l'efferato delitto Kovo fugge al seguito della spedizione longobarda in Italia di Alboino. Due anni dopo, in primavera, mentre il fratello di Toryok festeggia le sue nozze e lo stesso Toryok non riesce a superare il lutto per la sposa amata e la rabbia e la sete di vendetta, Kovo fa ritorno dall'Italia, portando con sé la sua nuova sposa, di origine veronese di nome Lianora, e con un seguito di alleati longobardi. Pronto per la vendetta, dopo ripetute richieste di avere giustizia, assedia il villaggio di Ruta e lo distrugge...

Pierino torna a scuola

Pierino torna a scuola
5,1/10
  • Genere: Commedia
  • Prima: 09/03/1990
  • Carattere: Padre di Pierino
Ormai quasi maggiorenne e disoccupato, Pierino decide di tornare a scuola per prendere la licenza elementare. Tuttavia il suo rendimento scolastico continua ad essere scarso tanto da indurre la nonna a giocarsi i voti della pagella alla schedina del Totocalcio. La nonna grazie ai voti di Pierino riuscirà a vincere la lotteria utilizzando la vincita per rinnovare l’osteria, senza dare nessun soldo al nipote che si vendicherà chiudendo tutta la sua famiglia nei bagni dell’osteria…

Attori correlati