I migliori film di Colin Kenny

Colin Kenny

Colin Kenny

04/12/1888- 02/12/1968
Se ami il cinema, condividerai questa classifica dei i migliori Colin Kenny film, anche se potresti averli ordinati in modo diverso. In ogni caso, speriamo che ti piaccia e, con un po di fortuna, scoprire un film che non conosci ancora su Colin Kenny.
Genere:
Disponibile su:
Anno:

La leggenda di Robin Hood

La leggenda di Robin Hood
7,9/10
Riccardo Cuor di Leone è partito per le Crociate in Terra Santa e suo fratello Giovanni ne approfitta per prendere il potere in Inghilterra. Contro di lui insorge il nobile Robin Hood, che organizza una banda di ribelli e si dà al brigantaggio per combattere l'usurpatore.

Intrigo internazionale

Intrigo internazionale
8,3/10
  • Genere: MisteroThriller
  • Prima: 08/07/1959
  • Carattere: Man at Auction (uncredited)
Un pubblicitario, Roger Thornhill, viene scambiato per un agente di nome George Kaplan e rapito da un’organizzazione spionistica che tenta di ucciderlo. Riesce a fuggire, ma nessuno vuol credere alla sua storia: anzi, per un altro equivoco, viene accusato dell’assassinio di un diplomatico. Una misteriosa bionda conosciuta sul treno, Eva Kendall, sembra aiutarlo... Uno delle pellicole migliori mai realizzate. Uno dei capolavori del maestro del brivido Alfred Hitchcock.

La signora mia zia

La signora mia zia
7,9/10
Mame prende il nipote sotto la sua protezione e perde tutto nel crollo di Wall Street e deve arrangiarsi a fare mille mestieri per vivere. Sposa poi un riccone texano e si mette a posto (e mette a posto il piccolo). Rimasta vedova dopo breve tempo, non rinuncerà alle stravaganze anche in tarda età

Gli uomini preferiscono le bionde

Gli uomini preferiscono le bionde
7,1/10
Due ballerine americane - la bionda Lorelei e la bruna Dorothy s'imbarcano su una nave diretta in Francia, la prima per farsi sposare dal figlio di un miliardario, la seconda per motivi professionali.

Capobanda

Capobanda
7,7/10

Testimone d'accusa

Testimone d'accusa
8,4/10
Vole è accusato di aver assassinato una ricca vedova. Il testamento dell'uccisa, steso pochi giorni prima della sua morte, costituisce erede di una notevole sostanza il presunto assassino. La situazione di Vole è resa ancora più delicata dall'atteggiamento ambiguo della moglie Christine, una tedesca, ch'egli, inglese, ha incontrato ad Amburgo ed ha sposato durante l'ultima guerra. Il caso di Vole interessa vivamente un celebre avvocato, sir Wilfred Roberts, il quale, convinto dell'innocenza dell'imputato, malgrado la sua età non più giovane e le sue precarle condizioni di salute, ne assume la difesa.

Il buio oltre la siepe

Il buio oltre la siepe
8,3/10
  • Genere: CrimeDramma
  • Prima: 20/12/1962
  • Carattere: Courtroom Spectator (uncredited)
Anni '30. Un avvocato progressista, che esercita in una piccola cittadina dell'america sudista, difende un nero dall'accusa di violenza carnale su una bianca. I problemi di razzismo e di falsa morale non tarderanno a presentarsi.

Merletto di mezzanotte

Merletto di mezzanotte
6,7/10
Da una pièce di Janet Green. Ricca americana, neosposa di un finanziere inglese, è perseguitata al telefono da una voce misteriosa che la manda fuori di testa. E nessuno le crede. Girata a Londra e vagamente ricalcata su Angoscia (1944) di Cukor, è una mystery story di fiacca suspense con personaggi scoloriti.

My Fair Lady

My Fair Lady
7,7/10
  • Genere: DrammaRomance
  • Prima: 21/10/1964
  • Carattere: Ad Lib at Church (uncredited)
Il professor Higgins (Rex Harrison), glottologo britannico di fama internazionale, scommette con l'amico Pickering (Wilfrid Hyde-White) di riuscire a trasformare la povera fioraia Eliza Doolittle (Audrey Hepburn) in una dama di alta classe, entro sei mesi. Dopo estenuanti tentativi ed un fallimento iniziale, all'ippodromo con tutti i signori più illustri, Eliza viene apprezzata per i modi e l'eleganza dall'alta società londinese. Concluso l'esperimento la fioraia dovrebbe tornare al suo contesto sociale, ma i cambiamenti avvenuti e l'innamoramento verso il suo mentore Higgins, fanno sì che Eliza decida di restare in casa del professore. Rifiutata da quest'ultimo fugge disperata, e solo allora Higgins si rende conto quanto ella sia diventata importante per la sua vita. Dopo un breve periodo di separazione i due torneranno finalmente a vivere assieme.

A Christmas Carol

A Christmas Carol
7,5/10

Spettacolo di varietà

Spettacolo di varietà
7,4/10
Un ballerino ed attore, un tempo rinomato, Tony Hunter, che da qualche anno non prende parte a spettacoli, si trova in ristrettezze economiche. Va New York a trovare Lester e Lily Marton, suoi buoni amici, che gli propongono di essere l'interprete di una loro rivista. Il produttore-regista sarà un uomo di talento, che gode di ottima fama, Jeffrey Cordova. Questi ingaggia come ballerina un'artista assai nota, Gabrielle Gerard e trasforma il copione, facendo della rivista musicale quasi una versione moderna del Faust. Benché non approvi le idee di Cordova, Tony partecipa, come interprete, alla rivista, che alla prima rappresentazione a New York si rivela un insuccesso. Cordova deve riconoscere che Tony aveva ragione.

Sfida all'O.K. Corral

Sfida all'O.K. Corral
7,1/10
  • Genere: Western
  • Prima: 30/05/1957
  • Carattere: Barfly (uncredited)
Nel 1880 a Tombstone, lo sceriffo Wyatt Earp, aiutato dai due fratelli e dall'amico medico Doc Holliday, deve affrontare in un duello all'ultimo sangue la feroce banda dei Clanton. È uno dei tanti western – e, forse, il più vicino alla realtà storica – che rievocano la celebre sparatoria. I risultati non corrispondono sempre alle ambizioni e c'è, nella sceneggiatura di Leon Uris, qualche eccesso melodrammatico in cui si avverte lo sforzo di nobilitare la materia, poco adatta al robusto mestiere senza inventiva di J. Sturges. Ambientazione suggestiva, buon uso tattico dello spazio e una costante ombra di morte sull'azione e sui personaggi, tutti ben serviti dagli interpreti. La bella canzone dell'inizio è cantata da Frankie Laine.

Frenesia del delitto

Frenesia del delitto
7,4/10
  • Genere: CrimeDramma
  • Prima: 01/04/1959
  • Carattere: Courtroom Spectator (uncredited)
Due figli di papà (Stockwell e Dillmann) iscritti alla facoltà di giurisprudenza sono infatuati dalle teorie del filosofo Nietzsche, naturalmente fraintese. Sentendosi superiori alle leggi che essi stessi studiano, decidono di commettere un reato particolarmente grave per sperimentare le loro bislacche teorie. Così rapiscono e uccidono un ragazzino.

Eva contro Eva

Eva contro Eva
8,2/10
  • Genere: Dramma
  • Prima: 06/10/1950
  • Carattere: Sarah Siddons Awards Guest (uncredited)
Eva Harrington, ragazza di modesta condizione, piena d'entusiasmo per il teatro, riesce, per mezzo di Karen Lloyd, moglie d'un celebre commediografo, ad avvicinare Margo Channing, grande attrice quarantenne, ancora bella e trionfante. Coi suoi modi insinuanti, spacciandosi per la vedova d'un caduto, Eva riesce ad accaparrarsi le simpatie e ad assicurarsi la protezione di Margo, che l'accoglie in casa sua come segretaria. Una sera Margo arriva in ritardo per la recita e trova Eva, che sta leggendo la sua parte. Quando il giornalista Addison De Witt, il regista Bill Simpson e Karen esaltano il talento d'Eva, Margo sente il morso della gelosia. Qualche tempo dopo, Karen, con uno stratagemma, rende impossibile a Margo di partecipare alla recita: Eva la sostituisce ottenendo un successo trionfale.

E l'uomo creò Satana

E l'uomo creò Satana
8,1/10
  • Genere: DrammaStoria
  • Prima: 07/07/1960
  • Carattere: Courtroom Spectator (uncredited)
...e l'uomo creò Satana (Inherit the Wind) è un film del 1960 diretto da Stanley Kramer e interpretato da Spencer Tracy, Fredric March e Gene Kelly. È la trasposizione cinematografica dell'opera teatrale Inherit the Wind di Jerome Lawrence e Robert E. Lee, a sua volta ispirata al "Processo della scimmia di Scopes". Hillsboro, sud degli Stati Uniti. Il giovane insegnante Bertram T. Cates viene arrestato durante una lezione per aver violato la legge che proibisce l'insegnamento della teoria evoluzionistica di Darwin. Ben presto il caso diventa nazionale, guadagnandosi il nome di "Processo della scimmia", e i giornali del Nord dipingono la cittadina come reazionaria e dalla mentalità chiusa.

Vincitori e vinti

Vincitori e vinti
8,3/10
  • Genere: DrammaGuerraStoria
  • Prima: 18/12/1961
  • Carattere: Courtroom Spectator (uncredited)
Scritto da Abby Mann che adattò un suo teledramma, il film ricostruisce in chiave romanzesca il processo di Norimberga del 1948 contro i criminali di guerra nazisti. Questa verbosa maratona giudiziaria è, forse, il più compatto e armonioso film del produttore-regista Kramer, e un tipico frutto culturale della presidenza di J.F. Kennedy. Saggio di oratoria democratica ad alto livello, è affidato a un all star cast nel quale bisogna segnalare i brevi e intensi interventi di J. Garland e M. Clift. 8 nomination ai premi Oscar e 2 statuette, una per lo sceneggiatore Abby Mann e l'altra a M. Schell.

La signora Miniver

La signora Miniver
7,6/10
In un villaggio inglese la signora Miniver vede partire suo marito e il maggiore dei suoi tre figli per la guerra. Il villaggio viene bombardato, ma gli abitanti non si lasciano avvilire. C'è un concorso floreale e la signora Miniver è l'anima dell'iniziativa. Di ritorno dalla festa, un mitragliamento uccide la fidanzata del figlio. Il pastore esalta le vittime ed esorta a continuare la lotta...

Va' e uccidi

Va' e uccidi
7,9/10
  • Genere: DrammaThriller
  • Prima: 01/10/1962
  • Carattere: Senator (uncredited)
Dal romanzo The Manchurian Candidate (1959) di Richard Condon, sceneggiato da George Axelrod: subìto il lavaggio del cervello da parte dei comunisti, un sergente americano rientra dalla Corea trasformato in sicario telecomandato per un attentato politico che potrebbe sovvertire la situazione degli USA. Snobbato ai suoi tempi da 9 critici su 10, attaccato da destra e da sinistra, ma rivalutato più tardi (e non soltanto perché anticipa la fine tragica dei Kennedy) e persino ridistribuito nel 1987. Per l'allucinata costruzione e gli effetti barocchi, a mezza strada tra Hitchcock e Welles, questo thriller fantapolitico può riuscire anche divertente al suo livello di corrosiva satira politica. Squadra di attori di prim'ordine. Rifatto nel 2004 da J. Demme col titolo The Manchurian Candidate.AUTORE LETTERARIO: Richard Condon

Non sparare, baciami!

Non sparare, baciami!
7,2/10
Innamoratosi di un bel tenentino, Calamity Jane vuole imparare a essere più femminile. Lui le preferisce una bella cantante e Jane capisce che l'uomo per lei è Wild Bill Hickok. Divertente western pieno di canzoni ("Secret Love" prese l'Oscar), con una Day buffa e scatenata. Poco da spartire con la vera vita di Annie Oakley, rievocata da Betty Hutton in Anna prendi il fucile (1950).

La furia umana

La furia umana
8,1/10
Cody ha organizzato una sanguinosa rapina e per crearsi un alibi si è autoaccusato di un piccolo furto avvenuto nel medesimo tempo. Ma mentre è in prigione per scontare la lieve pena, viene a sapere che la moglie è fuggita con un suo amico.

Attori correlati